La testimonianza della vittima “vulnerabile” nel sistema delle garanzie processuali

Proponiamo l’articolo dell’avv. Francesca Di Muzio, già pubblicato su varie riviste tra cui dirittopenaleeuropeo.eu, sulle problematiche legate alle dichiarazioni della “vittima vulnerabile” nel sistema del rafforzamento delle garanzie dell’imputato e della tutela della persona offesa offerta dall’art. 2 del Protocollo delle Nazioni Unite alla Convenzione di Palermo contro il crimine organizzato e trasnazionale del 2000.

Lo studio  esamina le tecniche e le garanzie della vittima vulnerabile alla luce della sentenza Pupino della Corte di Giustizia delle Comunità Europee del 15.06.2005.

GDE Errore: Errore nel recupero del file - se necessario disattiva la verifica degli errori (404:Not Found)