Ora puoi pagare la parcella anche online

Il D.L. 30 dicembre 2013, n. 150, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2014, n. 15, (c.d. milleproroghe) ha stabilito l’obbligo in capo ai professionisti di dotarsi di strumenti in grado di gestire i pagamenti delle parcelle professionali attraverso carte di debito, seppure per i soli importi superiori ad Euro 30,00. Si tratta, a ben vedere, di un onere e non di un obbligo, così come precisato dal Consiglio Nazionale Forense con la circolare n. 10 del 20 maggio 2014.

La necessità di offrire un servizio sempre all’altezza, moderno, efficace ed in linea con quelle che sono le dinamiche legate all’information technology, ha imposto allo Studio di predisporre un sistema di pagamento telematico.

Ricevuta la parcella, il cliente può effettuare il pagamento, senza costi aggiuntivi. Il pagamento può avvenire o attraverso un conto PayPal, oppure, cliccando sulla dicitura che si trova nella scelta guidata “non possiedo un conto PayPal”, con carta di credito.

Il sistema è assolutamente sicuro e tracciabile grazie al collaudato sistema PayPal e non permette errori. Basterà indicare gli estremi del documento da saldare. In caso di “preavviso di parcella” la fattura definitiva sarà emessa immediatamente dopo il pagamento.

Tutti i costi additivi sono a carico dello Studio Legale.

Visita la pagina dedicata ai pagamenti. Clicca qui.